Hatha Yoga

 

Hatha significa forza, ma Ha e Tha, racchiudono concetti filosofici interessanti come il principio solare e quello lunare ovvero gli opposti della natura umana che gli yogi tentano di trascendere e unire.
In ogni caso lo Hatha Yoga (che è la forma più diffusa in occidente), è da considerarsi lo yoga fisico, quello descritto in testi come Hatha Yoga Pradipika o Gheranda Samhita.
Le tecniche dell'hathayoga (asana, pranayama, mudra, dhyana ecc) sono mezzi per trasformare il corpo umano in un “corpo di diamante”.
Infatti nell'Hatha Yoga il corpo è tempio dell'Essere e strumento imprescindibile per attuare il cammino che porta alla Libertà.
Pur essendo il corpo umano perno di questo yoga, non dobbiamo certo confondere l'Hatha Yoga come una sorta di ginnastica o di stretching. Il suo fine è e rimane la comprensione del Sé.

 

vai al sito dello yoghismo

 

 

Iyengar Yoga

Lo scopo dello Yoga è la più alta realizzazione del Sé; le caratteristiche peculiari del metodo Iyengar sono l’allineamento, la simmetria, la precisione nell’esecuzione, la sequenza e la durata delle posizioni. In questo modo si ha il massimo del beneficio a livello fisico, emozionale e mentale. Le articolazioni diventano più stabili, la muscolatura si armonizza e si rinforza, gli organi interni traggono giovamento e la mente si calma e si rilassa. Tutto ciò si ottiene anche grazie all’aiuto di semplici attrezzi come mattoni, cinture o cuscini.. La pratica è adatta a qualunque età e non richiede precedente esperienza o conoscenza della disciplina Yoga.

 

 

 

vai al sito dello iyengar

 

 

 

Yoga in gravidanza